Stampa
Categoria: Comunicati
Visite: 2394

Il 25 Novembre è stato sottoscritto, dopo due incontri tecnici presso la Direzione Generale del Personale Civile, il protocollo di intesa per la definizione dei criteri di accorpamenti degli Enti con dipendenti in numero pari o inferiore a 15.

Abbiamo recepito nella mappatura alcune segnalazioni provenienti dalle nostre strutture territoriali tese a rendere più funzionali alcuni accorpamenti.

Tale lavoro ha avuto come risultato la mappatura di 370 sedi RSU.

 

Come si evince dal protocollo, per gli accorpamenti degli Enti con dipendenti pari o inferiori a 15 unità, si è privilegiato il criterio della territorialità provinciale.

Come per la precedente tornata elettorale del 2012, questo lavoro va considerato ancora itinere, visto che potrebbero avvenire ulteriori cambiamenti delle sedi RSU derivanti da provvedimenti di riordino/reimpiego di F.A. 

Abbiamo evidenziato all'amministrazione le difficoltà e le criticità che derivano dal disposto congiunto del dimezzamento delle agibilità sindacali (art.7 legge 11.08.2014, n° 114 distacchi e permessi) e il blocco dei permessi di servizio ( nota di Persociv n° 35237 del 20.05.2014), rappresentando che tale situazione sta creando e creerà inevitabilmente per il 2015 forti disagi nella costituzione dei tavoli negoziali. Il Direttore Generale ha ritenuto rinviare tale problematica al tavolo politico di fatto già costituito con il S.S.S. On. Rossi.